venerdì 24 luglio 2009

Nasce lo xomese, la lingua tollerante

Quasi 122 anni dopo l “Unua libro” libro di Zamenhof (la storia dell'Esperanto inizia infatti il 26 luglio 1887) nasce lo xomese (rectius lo “xomeze” come si autodefinisce) ovvero l'esperantido del 21° secolo.

Oggi, 23 luglio 2009 nasce una lingua che ha un obiettivo a dir poco ambizioso: porsi come lingua ponte fra tutti i Popoli della Terra e fra le loro culture.

Nasce all'interno del progetto “Il Mondo Futuro”, ma i 2 progetti (Il Mondo Futuro e lo Xomese), seppur connessi sono tra di loro distinti: la riuscita dell'uno non comporta necessariamente la riuscita dell'altro e, viceversa, la sconfitta dell'uno non implica necessariamente l'abbandono dell'altro e ciò, sebbene abbia esposto nel 5° capitolo del Mondo Futuro i motivi per cui una lingua “etnica” non sia auspicabile come lingua “definitiva” delle relazioni internazionali.

Lo xomese nasce come lingua tollerante... che significa?

1) Significa che ha un “nocciolo duro” di regole e molte scelte opzionali all'interno di tali regole;

2) significa che ha un alfabeto di base (quello latino), ma può essere scritta con tutti gli alfabeti della Terra purché modificati in modo da avere una corrispondenza biunivoca con quello xomese; in altre parole la fonologia dello xomese rimarrebbe inalterata e i vari alfabeti si comporterebbe come varie “skin” di un'unica lingua: a tal proposito va detto che ho già opportunamente modificato l'alfabeto greco e quello cirillico e che sarebbe molto utile, in ambiente “virtuale”, l'utilizzo di un piccolo software per attuare automaticamente queste codifiche di tipo 1 a 1.

Lo xomese nasce inoltre come lingua “paritarista” cioè per la parità di genere e, infatti, ogni parola per cui la differenza di genere abbia un senso può essere scritta come maschile (con la terminazione “o”), femminile (con la terminazione “a”) o neutra/promiscua (con la terminazione “e”).

Tale caratteristica che influisce profondamente sugli aggettivi, oltre che sui sostantivi, è alla base della bandiera xomese che è costituita da una “O” maiuscola azzurra, una “E” maiuscola verde ed una “A” maiuscola rosa su sfondo bianco. In tale bandiera, riprodotta nella copertina del 1° libro di tale lingua (“Grammatica e Semantica Xomese-Italiano”), la scritta multicolore “O E A” dovrebbe occupare 1/3 dell'altezza e 1/3 della larghezza della bandiera ed essere posta al centro di essa.

Le altre caratteristiche della lingua le potrete scoprire, se vi va, scaricando gratuitamente da Lulu la copia virtuale di questa grammatica, all'indirizzo: http://tinyurl.com/mkzqsj

YHis,

Mikelo

lunedì 6 luglio 2009

Concorso Europeo di Narrativa, Scienza e Musica



Comunicato Stampa 1 luglio 2009, Firenze che fa riferimento agli aggiornamenti della terza edizione del Concorso Europeo di Narrativa, Scienza e Musica (Concorso - con l'Alto Patronato del Presidente del Parlamento Europeo)

Esprimi, nella tua lingua, in Europa la tua passione per la narrativa, la scienza e la musica!
L’Associazione Toscana per un laboratorio di Cultura "… e con il cielo stellato sopra di noi…", di
Firenze, Italia, ha il piacere di annunciare che ha prorogato la data di scadenza della terza edizione del Concorso Europeo di Narrativa, Scienza e Musica, sul tema "…della lunga vita e dell’amore…" – Premio Europeo Città di Montecatini Terme, dal 30 maggio al 30 Agosto 2009. In questo modo, gli organizzatori vogliono offrire in particolare ai giovani – che fino al giugno-luglio porgono la loro attenzione allo studio –il periodo giusto all’ elaborazione delle composizioni necessarie alla partecipazione.
Il concorso è realizzato in co-produzione con la Città di Montecatini Terme e rappresenta per i
partecipanti una grande opportunità peri visitare la Toscana e di veder pubblicato il proprio lavoro in una speciale edizione. Per la prima volta, la terza edizione del Concorso Europeo propone l’istituzione del Premio Europeo Città di Montecatini Terme.
Il progetto è un'iniziativa dell’ Associazione "... e con il cielo stellato sopra di noi…", di Firenze e
si rivolge ai tutti i cittadini degli Stati membri dell'UE. Il concorso è stato concepito per promuovere lo scambio culturale e multilinguistico a livello europeo e per far conoscere le persone che hanno talento e le competenze necessarie per scrivere una composizione narrativa, scientifica o musicale. Un altro obiettivo della terza edizione del Concorso Europeo di Narrativa, Scienza e Musica è quello di richiamare l'attenzione su una delle più importanti e belle città della Regione Toscana, Montecatini Terme.
Il concorso si svolge durante il periodo febbraio - agosto 2009. Ogni candidato avrà l'opportunità,
sulla base del giudizio delle tre giurie: Narrativa, Scienza e Musica, di vedere editato il proprio lavoro.
L’iscrizione al Concorso si realizza mandando la composizione tramite e-mail o tramite poste all’ indirizzo dell’Associazione, versando un contributo di 35 euro in uno dei conti correnti dell’Associazione. I concorrenti di età inferiore a 21 anni non devono pagare alcun contributo. Tutti i dettagli sul concorso sono specificati nel Bando del Concorso, disponibile in tutte le lingue ufficiali dell'Unione europea, sul sito www.guardandolestelle.it.
I primi tre finalisti di ogni sezione, insieme con un loro compagno, saranno ospiti degli organizzatori e parteciperanno alla Cerimonia di Premiazione, che si terrà il 30 ottobre di questo anno a Montecatini Terme.
I vincitori delle tre sezioni, riceveranno un premio consistente in una settimana di vacanza a
Montecatini Terme, con un accompagnatore. Gli altri premiati riceveranno un’opera d'arte. Inoltre, le composizioni di narrativa e gli articoli scientifici dei primi dieci classificati in ciascuna sezione saranno pubblicati.
Attraverso la terza edizione del Concorso Europeo di Narrativa, Scienza e Musica, sul tema
"… della lunga vita e dell’ amore…" vogliamo dimostrare che le donne e gli uomini possono saper vivere ed esprimere il loro amore in qualsiasi età, attraverso la musica e le parole ... cercando di capire questo straordinario sentimento attraverso la ricerca scientifica. Vogliamo, inoltre, riattivare l'interesse dei giovani verso questo nobile sentimento e verso la cultura, per arrivare ad una più chiara comprensione "della vita e dell’amore".Il concorso è un'esperienza speciale per tutti i concorrenti, e per i cittadini di Montecatini Terme che hanno la possibilità di promuovere la tradizione e la cultura della loro città in Europa. Attraverso questo concorso l’amore è musicato, pronunciato o scritto, analizzato, non solo attraverso i filtri del cuore, ma anche della mente, del cervello e dimostra che esso può essere vissuto senza confini, a qualsiasi età,
indipendentemente dalla nazionalità, religione, orientamento sessuale ecc.
Il Concorso Europeo "... della lunga vita e dell’ amore ..." - Premio Europeo Città di Montecatini
Terme è realizzato con la collaborazione del Comune di Montecatini Terme, della ApT Montecatini Valdinievole, della soc Terme di Montecatini, della Fondazione MPS, e con l’onore dell’Alto Patronato del Presidente del Parlamento Europeo ed il Patrocinio, del Ministero Affari Esteri, ed inoltre l’importante Patrocinio dell’ 'Accademia della Crusca, oltre a significativi riconoscimenti.
Per ulteriori informazioni sullo sviluppo del concorso e per l’iscrizioni si prega di visitare il sito web: www.guardandolestelle.it